Varo del nuovo ponte sulla Dora

E’ stato varato il  nuovo ponte sulla Dora che collegherà via Livorno a via Orvieto in sostituzione di quello attuale, che sarà destinato al traffico pedonale e ciclabile. Le operazioni di varo hanno preso il via nel pomeriggio di martedì 29 giugno e si sono concluse durante la mattinata del 30 giugno. Qui di seguito trovate alcuni scatti che immortalano le operazioni di cantiere.

Il varo del ponte è consistito nella collocazione della struttura principale: 8 travi in acciaio lunghe 44,20 metri ciascuna e alte circa 140 cm, di peso compreso tra le 50 e le 70 tonnellate. Le travi sono diverse tra loro a seconda della funzione che svolgeranno all’interno della struttura: le più pesanti, collocate in corrispondenza degli appoggi di dimensioni maggiori, sono quelle su cui si agganceranno gli stralli  di sostegno del ponte.

Questi collegheranno l’impalcato del ponte a due grandi pennoni a forma di “v” alti circa 30 metri, a loro volta agganciati alle cerniere già posizionate sulla sponda destra del fiume.
Le 8 travi ora collocate a cavallo del fiume Dora verranno collegate da una controventatura metallica;  su di esse sarà collocata una “piastra” sulla quale verrà effettuato il getto della soletta in calcestruzzo e verranno posati i successivi strati di finitura.

Per lo spostamento delle travi si è reso necessario l’utilizzo di una gru di dimensioni “eccezionali” capace di sopportare un carico di 800 tonnellate a 3 metri dalla ralla; qui sopra eccola all’opera mentre cala sulla riva del fiume uno dei cestelli utilizzati a supporto delle operazioni di posa delle travi.

Annunci