Demolizione sopraelevata in piazza Baldissera

A partire dal prossimo 18 luglio, nell’ambito dei lavori relativi al Passante Ferroviario, prenderanno il via le attività di demolizione della parte residua della “ciambella” sopraelevata di Piazza Baldissera, che fino al 2006 metteva in collegamento Corso Vigevano con Corso Mortara, scavalcando la linea ferroviaria.

La struttura, inaugurata nel 1970, è stata già parzialmente demolita nell’estate del 2006 e, successivamente, nell’estate del 2009, in coerenza con l’avanzamento dei lavori di realizzazione delle gallerie ferroviarie.

I pilastri e le fondazioni della sopraelevata erano infatti interferenti con le nuove strutture interrate destinate alla circolazione dei treni. La demolizione inoltre risponde anche a esigenze di carattere urbanistico, finalizzate a ricucire i quartieri separati dalla ferrovia (che viene interrata) e dalla presenza della sopraelevata, che verrà sostituita da un sottopasso veicolare tra Corso Vigevano e Corso Mortara (che passerà sotto il nuovo Viale della Spina e si raccorderà con il tunnel oggi in via completamento tra via Orvieto e corso Potenza) e da una grande rotonda a raso.

Durante i lavori di demolizione la viabilità su Piazza Baldissera subirà alcune modeste limitazioni, conservando comunque i flussi di traffico principali.

Le linee di trasporto pubblico non subiranno variazioni di percorso sostanziali, fatta eccezione per la linea 10, che transiterà su Corso Vigevano anzichè su Via Cecchi. Entro la fine di agosto su Piazza Baldissera sarà ripristinata la viabilità attuale.

Advertisements