PicTurin continua sulle torri dello strippaggio

Dopo l’intervento sul muro dell’area Ingest, PicTurin arriva sull’area Vitali del Parco. Il 22-23-24 giugno sulle tre torri accanto allo strippaggio, che ai tempi delle fabbriche ospitavano gli enormi trasformatori elettrici per il funzionamento degli altiforni, lavoreranno tre artisti di fama internazionale. Dall’organizzazione di PicTurin spiegano: “Abbiamo selezionato tre artisti che lavorano in ambienti post-industriali, ovvero che basano il loro percorso artistico sull’integrazione delle loro opere con gli ambienti urbani che le circondano.  Il progetto della giungla futuristica di Peter Latz, ha ispirato noi, come coordinatori, e gli artisti per riuscire a creare un lavoro omogeneo e coerente con la scenografia archeologica. Basando il lavoro sul bianco e nero in maniera da non essere invasivi con il contesto, anzi rendendo più affascinante la trasformazione che avverrà tramite le piante rampicanti.”

Graphic Surgery sono un duo di architetti olandesi, nell’ultimo decennio hanno sviluppato una forma stilistica unica e originale basata su geometrismi amalgamati al territorio.  www.graphicsurgery.nl

2501 è un artista italiano di fama internazionale, vive e lavora tra Milano, Berlino e San Paolo del Brasile. Il suo lavoro è basato su una pittura gestuale coordinando le linee alle scenografie urbane. www.2501.org.uk

V3rbo è un artista italiano che lavora su forme tridimensionali integrate alle architetture che ospitano i suoi interventi. www.v3rbo.com

Per consentire il lavoro degli artisti e il montaggio in sicurezza delle strutture di appoggio necessarie, da giovedì 21 a domenica 24 giugno non sarà accessibile al pubblico la passerella sopraelevata in corrispondenza delle torri.

www.picturin-festival.com

Annunci