Tre luci d’artista per Borgata Tesso

luciborgo__img_web-930x375

Una mano luminosa, due biciclette sospese nell’aria e un interno domestico con poltrona e abat-jour: sono queste le tre installazioni artistiche luminose posizionate per segnare gli ingressi della Borgata Tesso, il piccolo e caratteristico quartiere di inizio Novecento “incastonato” tra le grandi trasformazioni della Spina 3 e del Passante Ferroviario.

Le opere sono l’esito del bando “Luci nel Borgo”, rivolto ad artisti under 35, promosso dalla Fondazione Contrada Torino con il Comitato Parco Dora, l’Associazione Tesso e la Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri, che ha sede proprio all’interno della Borgata.
L’iniziativa è la più recente di una lunga serie di interventi volti alla valorizzazione di questo storico pezzo di città, avviati dall’amministrazione comunale nel 2008 con la sperimentazione del Progetto FaciliTo per l’insediamento e il sostegno delle attività economiche, con la riqualificazione del suolo pubblico, e con l’accompagnamento alla nascita dell’Associazione TeSSo, che riunisce commercianti e residenti impegnati nella promozione della Borgata.

Il bando, che nasce dalla collaborazione tra i soggetti attivi sul territorio, è stato pensato con l’obiettivo di realizzare una connessione virtuosa tra arte, spazio pubblico, formazione e inserimento/reinserimento sociale e lavorativo: con i giovani progettisti selezionati hanno lavorato infatti alla realizzazione delle opere gli allievi dei laboratori (elettrico, meccanico, saldo-carpenteria e falegnameria) che la Fondazione Casa di Carità possiede nelle sedi di Torino e Fossano, all’interno delle scuole e degli istituti carcerari.

Venerdì 21 giugno alle ore 20.00 la Sala della Casa di Carità Arti e Mestieri, con ingresso da via Orvieto 38, ospiterà la presentazione delle opere e la premiazione degli artisti vincitori del bando: “Infinitess” del Gruppo Artmanal (Eleonora Casetta e Neva Frau), la mano luminosa di Mauro Fassino e l’opera “Ti Aspetto Sveglio” di Daniele Beccaria.

Tutte le info sul concorso sono disponibili sul sito di Fondazione Contrada Torino a questo link. Qui la pagina facebook dell’evento.

Advertisements