Orti Dora in poi: nel cuore del progetto

Sabato 9 maggio 2015 l’Associazione Innesto – vincitrice del bando “Orticoltura e giardinaggio sociale a Parco Dora” – ha dato il via al progetto Orti Dora in poi: due percorsi formativi teorico-pratici di orticoltura urbana che danno continuità all’esperienza avviata ormai da più di due anni con il progetto Farming Dora-gli Orti nel Parco.
Due le location, che ospitano un totale di trentacinque orti in cassone: l’Hortus conclusus, dove i nuovi partecipanti affiancano gli “orticoltori esperti” impegnati ormai da due anni nel suggestivo spazio ex industriale, e l’area “Orti al Centro” messa a disposizione dal Parco Commerciale Dora in prossimità del lotto Michelin del Parco per i nuovi aspiranti agricoltori urbani. In totale sono oltre settanta gli ortolani coinvolti .
In programma dieci incontri formativi fino alla fine di luglio, a cui si affiancano due workshop (sulla tecnica del kokedama e sugli alberi da frutto), momenti aggregativi, azioni di guerrilla gardening e un concerto di musica emergente organizzato insieme a The Goodness Factory. Anche i bambini della vicina scuola La vita al Centro partecipano il progetto, con una serie di incontri pensati apposta per loro.

Per seguire passo passo il progetto guarda la pagina FB e il sito web dell’associazione Innesto con le foto e e i diari degli incontri.

IMGP9099

IMGP9068

HC3

IMGP9210

orti dora in poi kokedama

innesto_ortidorainpoi_wks 06 06_14

20 giugno orti al centro
Il progetto è promosso dal Comitato Parco Dora nell’ambito del progetto Sharing, Learning and Caring Parco Dora, sostenuto da Compagnia di San Paolo e cofinanziato dal Parco Commerciale Dora e nato per stimolare l’uso sociale dello spazio pubblico e promuovere modalità innovative di cura, gestione e valorizzazione del Parco Dora che prevedano la partecipazione attiva dei cittadini e lo scambio di conoscenze.

Annunci